7 ottobre 2016

Giorgia e il suo OroNero

Il singolo è uscito una settimana fa, ma io ho avuto bisogno di ascoltarlo svariate volte e sentirlo fin dentro le ossa prima di poter esprimere il mio pensiero su "OroNero" il nuovo singolo, che segna il ritorno sulle scene, di Giorgia. 
Quello che mi è arrivato da subito è che Giorgia con questa nuova canzone parla dritto al cuore fondendo il suo innato talento all'emozione pura creando una specie di live nello studio. Vocalizzi, note e suoni che sembrano richiami paradisiaci, armonie e metriche che ti confondono arrivando a pensare che lei sia lì a cantare in camera tua per te. OroNero è un manifesto, lo screenshot sulla vita e sulla realtà della vita che oggi viviamo. Ma la sua profondità è più radicale ed ha una luce molto più intensa: Giorgia è più matura, più consapevole e al suo decimo album sa guardare "dietro le apparenze" e "senza paura" mettendo a tacere chi da troppo tempo dice che è brava ma non sa interpretare. 
OroNero è il male quotidiano, è la gente che sporca l'aria e la vita con parole armate solo di cattive intenzioni, è il gioiello coperto dal bagliore del finto perbenismo, è il tuo collega che trama alle tue spalle, il tuo compagno di scuola che fa il bullo. È un atto di coraggio e di ribellione, è il singolo della trasformazione per la rivoluzione. Con questa canzone Giorgia mette un punto grande come la sua voce alla feroce voglia di dire a tutti i costi ciò che si pensa, dicendo basta a tutto quello che c'è di nero per dar e per far spazio alla luce che ognuno ha dentro di se. Qui il link per ascoltare il brano https://youtu.be/l_Ks_AUmR_Y

25 settembre 2016

Sergio Daricello SS17: il rococò non è mai stato così moderno

Sergio Daricello è una pietra preziosa custodita nel cuore di Palermo, con la sua collezione SS17, volutamente fuori da ogni calendario e presentata in questi giorni sui suoi canali Social , lascia un'altra impronta di maestria artigianale e di saper fare.  Ancora una volta coerente con se stesso e dunque con le donne che veste, Sergio porta  in scena abiti dalle linee dritte e nette capaci di raccontare una pezzo di storia palermitana, a metà tra rococò e pop ultramoderno, prendendo ispirazione dal primo giardino pubblico di Palermo "Villa Giulia". 

24 settembre 2016

Marco de Vincenzo SS17: il futuro è emozione

La stagione scorsa scrissi che con la sua collezione Marco de Vincenzo non sarebbe più dovuto essere etichettato come giovane designer ma come maturo per via di una certa poesia, attitude, e compostezza nel raccontare e nel vestire le donne (e per la prima volta anche gli uomini) e nel trattare il Made in Italy. Vedendo in streaming la sua nuova SS17 riconfermo quanto detto: de Vincenzo è il futuro della moda italiana, il talento di cui la moda ha bisogno e il designer più forte in circolazione. In passerella l'emozione diventa vestito, i soprabiti magia e le scarpe contemporaneità assoluta.